Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Giunta > Capodanno, sul palco alla stazione anche gruppi premiati...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

29/12/2010
Capodanno, sul palco alla stazione anche gruppi premiati dal Rock Contest
I Ganzi e The Hacienda si esibiranno prima di Elio e le Storie Tese

Il Capodanno 2011 porta sul palco anche band fiorentine che hanno mosso i primi passi nel mondo della musica grazie al Rock Contest, il concorso nazionale per gruppi emergenti organizzato dal Comune - Assessorato alle politiche giovanili, e da Controradio. Sono due, infatti, i gruppi che suoneranno il 31 dicembre e che hanno avuto come palestra il contest fiorentino: i Ganzi, finalisti di quest’anno, e The Hacienda, vincitori del 2005. Entrambi i gruppi si esibiranno in piazza della stazione, prima del concerto di Elio e le Storie Tese.
I Ganzi apriranno l’evento intorno alle 21.15. Complesso beat (“anti matusa” per autodefinizione) attivo dal 2005, hanno un’ottima esperienza live (ospiti, tra l’altro, dell’ultimo Festival Beat) e all’attivo una manciata di singoli su vinile e cd. A seguire (ore 22.30), saliranno sul palco The Hacienda, cinque giovanissimi ragazzi della periferia di Firenze, dichiaratamente ispirati al pop d’oltremanica di Smiths, Elastica, Blur ma anche dalle sonorità garage di Black Rebel Motorcycle Club, Super Furry Animals e Ride. Questo gruppo ha all’attivo decine di concerti, tra cui un tour UK e alcuni showcase radiofonici su Manchester Radio Online e ALL FM di Andy Rourke degli Smiths.
“Sono contenta - ha affermato l’assessore alle politiche giovanili Cristina Giachi - che nel programma del Capodanno fiorentino siano valorizzati questi due gruppi emergenti che si sono fatti conoscere anche grazie al Contest che il Comune contribuisce ad organizzare da 22 anni: è un ulteriore segnale della vitalità e dell’importanza di questo concorso che aiuta i ragazzi a crearsi un futuro con la musica e che anche quest’anno, con l’edizione appena conclusa, ha riscosso un grande successo”. (edl)
 


«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati