Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Giunta > Via dell’Agnolo, rinasce il giardino dei Ciliegi. In...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

22/12/2005
Via dell’Agnolo, rinasce il giardino dei Ciliegi. In arrivo nuovi arredi, più verde e un fontanello ad alta qualità
Rinasce il giardino dei ciliegi in via dell’Agnolo. Il progetto realizzato dal quartiere 1 ha già avuto il via libera dalla Giunta per un importo complessivo di 130.000euro. Si tratta di interventi finalizzati a valorizzare la fruibilità di questo importante punto d’incontro e di ritrovo per gli abitanti della zona di Santa Croce e Sant’Ambrogio. “E’ un piccolo giardino di 900 mq nel pieno centro della città ma è un punto di riferimento per gli abitanti del rione che l’amministrazione comunale vuole salvaguardare – afferma l’Assessore ai rapporti con i quartieri Cristina Bevilacqua –. Gli spazi verdi dove le persone si possono incontrare sono un bene pubblico importante per tutti”. I lavori si concentreranno soprattutto nella riqualificazione della pavimentazione e dell’arredo urbano e sarà arricchito il verde. Lungo il perimetro del giardino verranno realizzate nuove aiuole che includono gli alberi esistenti e saranno aggiunti nuovi alberi e cespugli. Sarà installato, in sostituzione dell’attuale, un nuovo fontanello per l’approvvigionamento di acqua di alta qualità. “ La zona è densamente abitata – ha continuato il Presidente dl Quartiere 1 Stefano Marmugi -, anche da stranieri e studenti, e questo spazio offre quindi la possibilità di scambiare e condividere le proprie esperienze tra generazioni e culture diverse, rappresentando così un arricchimento per tutti”. Per quanto riguarda la pavimentazione, quella attuale piuttosto deteriorata verrà sostituita con un conglomerato drenante steso a caldo, ottenuto con leganti trasparenti. Si tratta di una pavimentazione che risponde ad importanti requisiti: basso impatto ambientale, percezione visiva di marne naturali, superficie calpestabile antisdrucciolo, alta capacità drenante delle acque meteoriche, costi di manutenzione ridotti. Anche l’arredo urbano verrà sostituto con l’arrivo di nuove e semplici panchine di legno e ghisa. I lavori saranno realizzati nel corso del prossimo anno, dopo l'affidamento della gara d'appalto.(lb)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati