Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Notizie di servizio > Sale il Pm10 nell'aria, scattano i divieti per i mezzi...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

22/12/2011
Sale il Pm10 nell'aria, scattano i divieti per i mezzi più inquinanti
Da domani al 26 dicembre stop in tutto il territorio comunale. Dal 1° gennaio riprende il conteggio dei giorni di superamento delle polveri sottili

Torna a salire il Pm10 nell’aria: le temperature più fredde e la stabilità atmosferica di questi giorni hanno portato ad una nuova concentrazione delle polveri sottili, ed ieri è scattato il 36° giorno di superamento annuale del limite giornaliero del Pm10. E dunque i divieti di circolazione per i mezzi più inquinanti, già in vigore nella ztl, da domani vengono estesi a tutto il territorio comunale. Per quattro giorni, da venerdì 23 dicembre fino a lunedì 26 dicembre, dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30 non potranno circolare i ciclomotori a 2 tempi a 2 e 3 ruote; i motocicli a 2 tempi; le autovetture con alimentazione a benzina Euro 1; le autovetture con alimentazione a diesel Euro 2 ed Euro 3; i veicoli per il trasporto merci con alimentazione diesel Euro1.
Poiché la legge nazionale prevede che i giorni di superamento del pm10 vadano conteggiati nell’anno solare, il 1° gennaio andranno a decadere le limitazioni ed i divieti disposti per il 2011. Quindi, da un lato si avvierà un nuovo conteggio dei giorni di superamento, dall’altro decadranno le limitazioni per il riscaldamento: per gli impianti termici torneranno in vigore le disposizioni nazionali, che per Firenze prevedono 12 ore di accensione e 20° di temperatura per le abitazioni.
Rimangono invece vigenti in modo permanente i divieti di circolazione in tutto il centro abitato per i veicoli più inquinanti (ciclomotori a 2 tempi Euro 0 ed Euro 1, ciclomotori a 4 tempi Euro 0, Motocicli a 2 tempi Euro 0, Autovetture benzina e diesel Euro 0, e diesel Euro 1, ed i Veicoli merci benzina e diesel Euro 0), il divieto di sosta con motore acceso e il divieto di bruciare residui vegetali all’aperto.
 

(ag)


«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati