testata per stampa
Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

English Version
GEOmobi 055055

GEOmobi

Infomobilità, ZTL, Parcheggi, Lavaggio strade in tempo reale

Trova Firenze

Trova Firenze

I luoghi della Città: Sedi, Uffici, Musei, Seggi elettorali....

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Consiglio > I cicloamatori della Croce Viola di Sesto Fiorentino...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

12/10/2017
I cicloamatori della Croce Viola di Sesto Fiorentino ricevuti dal presidente della Commissione ambiente, vivibilità urbana e mobilità Fabrizio Ricci
In partenza per portare aiuti a Cittareale

In “missione” per portare aiuti per la ricostruzione dell'ambulatorio e del dispensario farmaceutico di Cittareale (RI), a quindici chilometri da Amatrice, il gruppo di cicloamatori della Croce Viola di Sesto Fiorentino è stato ricevuto sull'arengario di Palazzo Vecchio dal presidente della Commissione ambiente, vivibilità urbana e mobilità Fabrizio Ricci.
“Firenze ha legato il suo nome a quello di Cittareale. Lo stesso sindaco ha consegnato uno scuolabus al paese sconvolto dal terremoto dello scorso anno. Non possiamo, come amministrazione comunale, non rinnovare apprezzamento per l’iniziativa della Croce Viola di Sesto Fiorentino – aggiunge il presidente della Commissione ambiente, vivibilità urbana e mobilità Fabrizio Ricci – e mi preme sottolineare che queste popolazioni continuano ad avere veramente bisogno della solidarietà di tutti. Occorre proseguire nell’aiutare questi paesi messi a dura prova dalle calamità naturali. E' un messaggio che questi atleti lanceranno anche alle generazioni più giovani “più siamo a portare il peso e meno sarà il disagio”. La biciclettata organizzata dalla Croce Viola si concluderà domenica prossima quando i cicloamatori consegneranno quattro caschetti da cantiere al sindaco in vista della posa della posa della prima pietra”.
Trecentoventisei chilometri in bicicletta, quattro tappe, tre regioni e cinque province attraversate. Questo è quanto attende il gruppo di cicloamatori della Croce Viola di Sesto Fiorentino che arriveranno a Cittareale domenica 15 ottobre. Gli ‘‘atleti del cuore’’ saranno ricevuti dal sindaco di Cittareale, Francesco Nelli in vista dell’inizio dei lavori che porteranno, entro il mese di novembre, all’inaugurazione dell’ambulatorio medico e del dispensario farmaceutico danneggiati dal terremoto. ‘‘Sarà pronto in quattro settimane’’, fa sapere Davide Costa, responsabile del progetto di ricostruzione ‘Il cuore al centro’. ‘‘I lavori inizieranno lunedì 16 ottobre, il giorno dopo il nostro arrivo. Privati e enti pubblici hanno reso possibile questa ricostruzione’’. L’ambulatorio e il dispensario farmaceutico saranno ricostruiti, oltre che con le donazioni raccolte dalla Croce Viola di Sesto Fiorentino insieme all’associazione Vigili del Fuoco Volontari di Calenzano, grazie al contributo di enti pubblici e di importanti partner privati e associazioni. (s.spa.)

 

Immagini e documenti allegati

Il presidente Ricci ed i volontari della Croce Viola
Il presidente Ricci ed i volontari della Croce Viola
Il presidente Ricci ed i volontari della Croce Viola
Il presidente Ricci ed i volontari della Croce Viola
Il presidente Ricci ed i volontari della Croce Viola
Il presidente Ricci ed i volontari della Croce Viola
Il presidente Ricci ed i volontari della Croce Viola
Il presidente Ricci ed i volontari della Croce Viola
Il presidente Ricci ed i volontari della Croce Viola
Il presidente Ricci ed i volontari della Croce Viola
Il percorso dei volontari della Croce Viola
Il percorso dei volontari della Croce Viola

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati

Licenza Creative Commons Comune di Firenze - Palazzo Vecchio, Piazza della Signoria 50122 FIRENZE - P.IVA 01307110484

Amministrazione Trasparente: I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla direttiva comunitaria 2003/98/CE e dal d.lgs. 36/2006