Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Consiglio > Maltempo, Giocoli (FI): «La strage di pini causata...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

29/12/2005
Maltempo, Giocoli (FI): «La strage di pini causata dalla scarsa manutenzione. Vista la situazione ragionevole sospendere il provvedimento di blocco degli Euro 0»
«La strage di pini in viale De Amicis, in viale Europa e in altre zone della città ci deve fare riflettere: si tratta di evento naturale o stata causata da incuria e scarsa manutenzione?». E’ quanto si domanda la consigliera di Forza Italia Bianca Maria Giocoli. «E’ possibile che pochi centimetri di neve abbiano provocato una ecatombe di rami spezzati – ha proseguito l’esponente del centrodestra - oppure gli stessi negli ultimi mesi o forse anni non avevano avuto manutenzione risultando cosi oltremodo appesantiti? Tale situazione di pericolo avrebbe potuto creare danni ingenti alle auto posteggiate ma anche ferire i passanti, con conseguenti richieste di risarcimento al Comune di Firenze. La “campagna di amore” per la città lanciata dall’assessore Cioni riservi una attenzione particolare per il verde di Firenze troppo spesso penalizzato e lasciato morire nel più assoluto degrado e pericoloso per l’incolumità pubblica». «Il maltempo e il disagio in città per la nevicata – ha aggiunto Bianca Maria Giocoli – deve poi consigliare al sindaco la sospensione dell’ordinanza che bloccherà, tra 3 giorni, la circolazione dei mezzi Euro 0 e appiederà centinaia di cittadini. Il provvedimento, criticato da più parti e che ha già sollecitato mozioni e richieste di referendum oltre che assemblee pubbliche sull’argomento perché inutile e socialmente penalizzante, metterà a disagio la cittadinanza meno abbiente e soprattutto di età avanzata. Un invito ad una maggiore riflessione sull’argomento non deve essere visto come una marcia indietro indecorosa ma come un provvedimento di buon senso e attento alle esigenze della cittadinanza». «Ci aspettiamo quindi un intervento immediato di sospensione dell’entrata in vigore dell’ordinanza – ha concluso la consigliera di Forza Italia – e dopo le festività un’analisi più accurata e un dibattito politico-scientifico partecipato sulla questione». (fn)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati