Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Consiglio > Una statua per Modou e Mor in piazza Dalmazia, via...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

21/12/2011
Una statua per Modou e Mor in piazza Dalmazia, via libera della commissione Cultura
Il presidente Bieber (Pd): “Sarà un monumento in ricordo dei defunti e un simbolo contro la discriminazione razziale e la xenofobia”

Una statua in piazza Dalmazia nel luogo della strage dove sono stati assassinati Samb Modou e Diop Mor. Un monumento simbolo contro la discriminazione e la xenofobia, da commissionare ad un artista senegalese tramite le autorità governative del Senegal. Il progetto è contenuto in una mozione proposta dal capogruppo del Pd Francesco Bonifazi e dal consigliere Francesco Ricci (Pd) e approvata stamani all’unanimità con alcuni emendamenti. In base all’atto è previsto anche un coinvolgimento delle scuole in un percorso educativo contro ogni forma di razzismo e xenofobia e la visita al luogo dove sarà collocata la statua. La mozione che ricorda l’orribile strage razzista avvenuta il 13 dicembre nei mercati in piazza Dalmazia e a San Lorenzo, sottolinea la ‘volontà di onorare i morti e di lasciare una testimonianza tangibile che rimanga a monito anche per le generazioni future del dolore e della pietà verso le vite prematuramente e ingiustamente stroncate dalla violenza omicida”. “Questo monumento in ricordo di Samb Modou e Diop Mor – ha detto il presidente della commissione Cultura Leonardo Bieber (Pd)- vuole essere un simbolo visibile dell’orrore che l’odio razziale scatena, ma anche un auspicio affinché si possa crescere in una società aperta e plurale; l’odio razzista – ha concluso Bieber- non appartiene alla città di Firenze che è sempre stata attiva nella costruzione dei processi di pace, integrazione, accoglienza e contaminazione fra culture diverse.” (lb)

 

Si allega la mozione:

Mozione n. 1047-11 TESTO EMENDATO

Oggetto: Per l'installazione di una statua/monumento in memoria dei senegalesi Samb Modou e Diop Mor contro ogni forma di discriminazione razziale e xenofobia.

Proponenti: Francesco Ricci, Francesco Bonifazi

IL CONSIGLIO COMUNALE

VISTA
l'orribile strage, di matrice razzista e xenofoba, avvenuta a Firenze martedì 13 dicembre 2011 nei mercati ambulanti di piazza Dalmazia e di San Lorenzo;

CONSIDERATO
che tutti i cittadini di Firenze, al pari dei cittadini appartenenti alla comunità senegalese fiorentina, si sono sentiti colpiti al cuore dall'odio razzista e xenofobo che non appartiene alla città di Firenze da tempo attiva nella costruzione della pace, dell'integrazione, dell'accoglienza e della contaminazione fra culture diverse;

CONSIDERATA
la volontà di lasciare una testimonianza tangibile che rimanga a monito anche per le generazioni future del grande dispiacere che oggi pervade i cittadini fiorentini per quanto accaduto e della pietà verso delle vite prematuramente ed ingiustamente stroncate dalla violenza omicida unitamente alla volontà di onorare e ricordare i morti;

VISTO
che le la mano omicida ha scelto con precisione tutte le sue vittime che risultano appartenere tutte alla comunità senegalese fiorentina;


INVITA IL SINDACO

a promuovere, nei modi ritenuti più opportuni, la realizzazione ed installazione di una statua/monumento contro la discriminazione razziale e la xenofobia, in ricordo dei senegalesi Samb Modou e Diop Mor da collocare in piazza Dalmazia nell'area dove è avvenuta la strage;

a commissionare, stabilite le caratteristiche strutturali (dimensioni, materiali, tema da sviluppare, ecc...) ed il luogo della collocazione, la statua/monumento, tramite le autorità governative del Senegal, ad un artista senegalese;

a riferire in consiglio comunale sulle iniziative intraprese nei prossimi mesi;

a coinvolgere le scuole in un percorso educativo contro ogni forma di razzismo e xenofobia, che prevedano anche la visita al luogo dove sarà collocata la statua.

 


 


 


«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati