Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Consiglio > Pieri (Pdl): “I cittadini non possono più aspettare,...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

22/12/2009
Pieri (Pdl): “I cittadini non possono più aspettare, il sindaco Renzi proceda alla riorganizzazione delle linee Ataf”
Il consigliere di centrodestra: “Paradossale che per la chiusura del Duomo si sia utilizzato il piano di emergenza per le manifestazioni e non si sia studiato un piano apposito”

“Una situazione ormai intollerabile per migliaia di fiorentini che utilizzano i bus Ataf, costretti ad attese infinite alle fermate o a vedersi cancellati i percorsi. Dopo la pedonalizzazione di piazza Duomo, è sempre più evidente che troppe cose non abbiano funzionato, e adesso urge una soluzione”. Il consigliere del Pdl Massimo Pieri punta il dito contro l’amministrazione, e invoca un intervento urgente del sindaco Renzi e della giunta per porre fine ai disagi dei cittadini che, per scelta o perché non possono fare altrimenti, utilizzano i mezzi pubblici Ataf.
“E’ a dir poco paradossale – accusa Pieri – che, se le informazioni che mi sono pervenute sono esatte, dopo la pedonalizzazione di piazza Duomo non sia stato redatto un piano apposito per il cambio dei percorsi, ma si sia fatto ricorso al piano di emergenza previsto in caso di manifestazioni in centro storico. Il sindaco Renzi, sempre così attento alle competenze dei suoi collaboratori, si avvalga di un esperto in grado di studiare soluzioni per i problemi del traffico, e in particolare dei percorsi dei bus Ataf. Il nostro primo cittadino si deve rendere conto che i suoi concittadini non ce la fanno più”.
Pieri rivela poi alcune delle segnalazioni fattegli dai cittadini. “A creare particolari disagi, per fare un solo esempio – afferma Pieri – è la linea 11, che prima della chiusura del Duomo garantiva il collegamento tra la zona di Campo di Marte e San Gaggio. Gli utenti Ataf si sentono dire: ‘utilizzate il 37’. Peccato però che i bus della linea siano sempre stracarichi, e che spesso la gente resti a piedi alla fermata”. Analogo disservizio viene segnalato per la linea 17, mentre malumori sono dati anche dal cambiamento nelle linee dei bussini elettrici.
“La soluzione di questi problemi di chi abita o lavora nella nostra città non è più rinviabile – conclude Pieri -: dal sindaco Renzi ci aspettiamo, e al più presto, fatti concreti”. (fdr)
 


«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati