Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Altro > Agostini (DS): «I lavoratori dell’Asl vogliono contribuire...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

27/12/2003
Agostini (DS): «I lavoratori dell’Asl vogliono contribuire a garantire la tutela della salute dei cittadini toscani»
«Si può anche essere critici sul fatto che sia stato attivato un apposito sito con una lettera aperta che esprime preoccupazioni verso il commissariamento dell’azienda sanitaria deciso dalla Regione Toscana. Sarebbe opportuno però apprezzare fino in fondo lo spirito di appartenenza alla missione di molti lavoratori piuttosto che colpevolizzarli». Così la consigliere dei DS e presidente della commissione per le politiche sociali e della salute Susanna Agostini replica alle dichiarazioni del consigliere regionale dell’UDC Marco Carraresi. Secondo l’Agostini «il dipendente pubblico che si senta davvero coinvolto in un cambiamento forte nel proprio lavoro ha il diritto di esternare le sue preoccupazioni per un commissariamento. Secondo i lavoratori questa scelta può implicare la sospensione del percorso innovativo che riguarda l’integrazione socio-sanitaria e l’avvio della sperimentazione dell’ “aria vasta ospedaliera”». «E’ inoltre ridicolo - ha aggiunto la presidente della commissione sanità - parlare di schedature per appartenenze, dato che i più di 7000 dipendenti della Asl sono e restano dipendenti del pubblico impiego, nella fattispecie della sanità toscana. Per questo è offensivo che un consigliere regionale parli di “schedature dei dipendenti” quasi a voler far credere che una direzione aziendale possa garantirne alcuni. Da sempre i lavoratori della sanità sanno che l’avvicendarsi delle gestioni è scelta politica che tocca alla Regione Toscana. Semmai le preoccupazione dei lavoratori sono rivolte a garantire la continuità delle prestazioni. Mai possono aver pensato di influire sulla scelta delle persone. Auspichiamo che in tempi rapidi venga ripristinata alla Asl una direzione generale». (fn)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati