Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Altro > Al via l’ufficio per le piccole cose. L’assessore Cioni:...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

23/12/2003
Al via l’ufficio per le piccole cose. L’assessore Cioni: “Più attenzione alle sollecitazioni dei cittadini”
Entrerà in funzione il 7 gennaio il nuovo ufficio per le piccole cose. L’annuncio è arrivato questa mattina dall’assessore alla vivibilità e sicurezza urbana Graziano Cioni che da poco ha ricevuto dal sindaco Leonardo Domenici anche la delega alla quotidianità. “Abbiamo organizzato un ufficio che dovrà occuparsi in modo trasversale dei piccoli fastidi di tutti i giorni con cui devono fare i conti i cittadini – ha spiegato l’assessore Cioni -, dalle buche sulle strade alle scritte sui muri, dai relitti abbandonati alle deiezioni canine fino alla segnaletica stradale. L’obiettivo è migliorare la qualità della vita dei cittadini potenziando il lavoro che già viene svolto dagli uffici del Comune e dagli altri soggetti attivi sul territorio come il Quadrifoglio, la Silfi, il servizio veterinario e via dicendo”. In concreto sarà l’Ufficio città sicura a fare da tramite tra i cittadini e l’Amministrazione: dal 7 gennaio saranno attivati un numero verde, una casella di posta elettronica e un fax dedicati proprio a ricevere le segnalazioni dei cittadini. In base a queste indicazioni sarà costruito un elenco di priorità e su questa base saranno attivati gli interventi. L’ufficio monitorerà in tempo reale se, quando e come i lavori vengono eseguiti. L’assessore Cioni è poi entrato nel dettaglio dei vari settori di intervento dell’ufficio partendo dalla questione delle buche sulle strade. “Quattro camion saranno in servizio per cinque giorni la settimana soltanto per coprire le buche. I mezzi saranno identificabili con un cartello dove ci sarà scritto ‘Scusate il disagio, stiamo chiudendo le buche” e potranno intervenire in 25-30 casi specifici”. Identica modalità di lavoro per i relitti e i rifiuti ingombranti (quattro mezzi su segnalazioni e uno sguinzagliato per la città per cinque giorni la settimana) e per le scritte sui muri (un veicolo a disposizione sempre cinque giorni la settimana), attività svolte dalla Polizia Municipale e dal Quadrifoglio. E sempre per quanto riguarda il Quadrifoglio, dal 12 gennaio entrerà in servizio il nuovo mezzo per ripulire le strade dalle deiezioni canine: si tratta di una sorta di moto dotata di un aspiratore già utilizzata in altre città italiane ed europee. “In questo modo potremo intensificare il buon lavoro che già viene effettuato dalla Polizia Municipale soprattutto in materia di dissuasione e di educazione nei confronti dei padroni dei cani” ha aggiunto l’assessore Cioni. Da segnalare anche l’impegno sugli attraversamenti pedonali: “Abbiamo già individuato setto/otto attraversamenti pericolosi e progettato di rialzarli e di illuminarli meglio. Comunque, anche in questo caso, aspettiamo ulteriori segnalazioni da parte dei cittadini”. L’assessore Cioni ha poi indicato altri due settori di intervento: i lavavetri (quelli al lavoro in corrispondenza degli incroci più pericolosi saranno allontanati pena una multa) e la sosta abusiva dei camper, che sarà vietata con le modalità previste dalla normativa. Da non dimenticare infine l’accordo siglato con il servizio veterinario per il recupero degli animali abbandonati svolto insieme alla Polizia Municipale. “Con questo ufficio vogliamo fare un salto di qualità al lavoro che già viene svolto ogni giorno dall’Amministrazione – conclude l’assessore Cioni – in modo da rispondere prontamente alle sollecitazioni che arrivano dai cittadini”. (mf)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati