Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Altro > "Gran Concerto di Fine anno 2003". San Silvestro in...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

20/12/2003
"Gran Concerto di Fine anno 2003". San Silvestro in Piazza Santa Croce sulle note di Strauss e Brahms e a suon di valzer
Si rinnova anche quest’anno l’appuntamento col concerto di San Silvestro promosso dall’assessorato alla cultura, organizzato dall’Orchestra da Camera Fiorentina con la partecipazione della Banca Cassa di Risparmio di Firenze, la Fondazione Ente Cassa di Risparmio di Firenze, del Consiglio Regionale della Toscana e il Comitato di Firenze. A partire dalle 23,15 e per circa due ore saluteremo il 2003 e brinderemo al 2004 in Piazza Santa Croce col “Gran Concerto di Fine Anno 2003” con l’orchestra Filarmonica Ucraina di Donetzsk diretta dal Maestro Giuseppe Lanzetta. “Dopo l’ottimo successo dello scorso anno, per la quarta volta, Firenze festeggia il nuovo anno con la musica classica – ha commentato l’assessore alla cultura Simone Siliani –. È un modo sobrio legato alla musica classica per festeggiare il nuovo anno con la collaborazione delle aziende del comune, prima fra tutte il Quadrifoglio che, come in passato, dopo poche ore dallo scoccare della mezzanotte, restituirà Piazza Santa Croce pulita alla città”. La piazza ha una capienza di circa 10.000 persone. Il concerto ad ingresso libero prevede musiche di Strauss; quindi valzer, marce e polke. “È un modo per avvicinare i cittadini alla musica classica – ha commentato il Maestro Lanzetta – e per molti sarà anche la prima volta. Un ringraziamento all’Amministrazione Comunale che, nonostante i tagli di bilancio, si è prodigata per organizzare l’evento e alla Cassa di Risparmio che ha sostenuto con 27.000 euro la sponsorizzazione della serata. Anche quest’anno un’orchestra russa poiché sono abituate a suonare a temperature molto basse”. Gli ottimi riscontri di pubblico dello scorso 31 dicembre in Piazza Pitti con la presenza di migliaia di persone in una splendida serata, le memorabili esecuzioni in Piazza Signoria (nel 1998) e al Piazzale Michelangelo (nel 2000), hanno spinto l’Amministrazione Comunale a rinnovare l’appuntamento con gli auguri nelle piazze storiche fiorentine. “È il nostro modo per fare gli auguri alla città con un evento importante a cui siamo orgogliosi di partecipare” ha sottolineato la Cassa di Risparmio di Firenze, sponsor della serata. Il Maestro Giuseppe Lanzetta, direttore stabile dell’Orchestra da Camera Fiorentina è ben conosciuto dal pubblico e dalla critica sia nazionale che internazionale, come uno dei più brillanti direttori della nuova generazione e come un grande divulgatore della cultura musicale sia a livello didattico che spettacolare. Numerosi sono stati i suoi concerti diretti con autorevoli complessi sinfonici internazionali, non per ultimo il Berliner Symphoniker, con prestigiose orchestre in Italia, America, Messico, Brasile, Germania, Spagna, Inghilterra, Slovenia, Croazia. L’Orchestra Filarmonica Ucraina di Donetsk è stata Fondata nel 1920 nella Capitale sud-est dell’Ucraina con i migliori musicisti russi ed è stata diretta da eminenti direttori d'orchestra collaborando con solisti altrettanto famosi come Richter, Rostropovic, Gravilov e tanti altri. Effettua quest’anno la sua seconda tournee in Italia con un organico di circa 50 musicisti. In Passato ha registrato per la Radio Tv di Stato incidendo anche vari cd per una nota casa discografica italiana. Il Suo repertorio comprende brani che vanno dal classicismo ai contemporanei, con particolare predilezione per il repertorio Tchaikowschiano e soprattutto di Prokofiev, nato nelle vicinanze di Donetzk ed iniziatore di una specifica tradizione musicale. Questo il programma del concerto di fine anno. J. Brahms (“Danza Ungherese” N° 1 e N° 4); J. Strauss (“Voci di Primavera valzer”, “Jager polka”); A. Ponchielli (aspettando la Mezzanotte “La Danza delle ore”); J. Strauss (“Tricz, Tracz polka” e “Vino donne e canto valzer”); J. Brahms (“Danza Ungherese” N° 5); J. Strauss (“Anne polka”, “Il Pipistrello Ouverture”, “Valzer dell’imperatore”, “Tuoni, Lampi e Fulmini Polka”, “Su Bel Danubio Blu”). (uc)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati