Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Altro > Accordo Casa Spa-Consiag: vantaggi economici per quasi...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

18/12/2003
Accordo Casa Spa-Consiag: vantaggi economici per quasi 12.000 inquilini di alloggi Erp dell’area fiorentina
Un accordo di global service per la gestione calore delle centrali termiche, la fornitura di gas naturale, la manutenzione degli impianti, delle canne fumarie e delle condotte idriche e un risparmio di 30 vecchie lire al metro cubo. Questi, in sintesi, i punti dell’accordo sottoscritto da Casa Spa e Consiag, presentato stamani in Palazzo Vecchio dall’assessore alle politiche per la casa e coordinatrice Lode Tea Albini, il presidente e l’amministratore delegato di Casa Spa Giovanni Pecchioli e Vincenzo Esposito e dal presidente di Consiag Daniele Panerati. “Questo accordo – ha spiegato l’assessore Albini – ha avuto l’approvazione della conferenza Lode e servirà i 33 Comuni dell’area fiorentina, sia serviti da Fiorentinagas che Consiag. Il dato che vorrei sottolineare è quello di offrire l’opportunità di far risparmiare gli assegnatari e facilitare gli interventi di manutenzione. Quindi a nemmeno un anno dalla sua creazione, Casa Spa ha dimostrato capacità nel rapportarsi con l’inquilinato”. “L’accordo sottoscritto – ha aggiunto il presidente Pecchioli – riguarda i quasi 12.000 alloggi dell’area fiorentina gestiti da Casa Spa. E’ chiaro che i singoli utenti o le autogestioni hanno la facoltà di usufruirne o meno, quindi si tratta di un’adesione volontaria che comunque garantisce un risparmio certo. L’accordo, che il primo di una certa rilevanza che sottoscriviamo, è positivo non solo per il prezzo del gas, ma anche, ad esempio, in caso di rottamazione delle caldaie”. “Vorrei infine sottolineare – ha concluso Pecchioli – che, stanti i contenuti per molti versi innovativi dell’accordo, la convenzione ha espressamente carattere sperimentale, con durata fino al 30 settembre 2004. Inoltre, nel caso di reperimento sul mercato di beni e servizi a condizioni migliori di quelle praticate, Casa Spa si è riservata la facoltà di far cessare gli effetti della Convenzione ovvero, a sua scelta di concordare la conseguente riduzione di prezzo con Consiag”. Elemento essenziale per il raggiungimento dell’accordo è stata la definizione di un livello certo e misurabile di risparmio a favore degli inquilini degli alloggi Erp gestiti da Casa Spa, determinato in 0,0155 euro al metro cubo standard di gas fornito. Un beneficio indiretto, ma non meno significativo per gli utenti deriva dalla formula della fornitura calore per gli impianti termici centralizzati gestiti da Casa Spa, che comporta l’applicazione dell’Iva agevolata al 10%, sia sul servizio che sulla fornitura di gas. “Non siamo di fronte a un venditore, Consiag, e un acquirente, Casa Spa – ha puntualizzato l’amministratore delegato Esposito – ma a un accordo tecnico-gestionale fra due soggetti”. Non meno importante è l’aspetto che riguarda il cambiamento delle caldaie (quelle che verranno installate sono tutti rispondenti alla normativa europea antinquinamento), con un vantaggio rappresentato dal pagamento rateale, diluito su 5 anni. “Casa spa e Consiag – ha detto il presidente Panerati – sono due spa pubbliche con una mission simile che è mirata alla qualità sociale dei servizi. Questo significa soddisfazione per il cliente. Anche gli utenti di Casa spa potranno usufruire dei servizi di Consiag. Questo accordo è solo un primo passo verso una collaborazione che crediamo possa intensificarsi a vantaggio soprattutto degli assegnatari degli alloggi di edilizia residenziale pubblica”.(fd)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati