Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Altro > Ippodromi fiorentini, Bosi e Stella (Fi): “Preoccupa...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

22/12/2007
Ippodromi fiorentini, Bosi e Stella (Fi): “Preoccupa il futuro dei lavoratori”
“Che il futuro dei lavoratori degli ippodromi fiorentini fosse incerto lo avevamo già preannunciato nei comunicati stampa del 20 novembre e del 5 dicembre u.s. dove avevamo avuto modo di chiarire qual’era la grave situazione in cui versavano gli impianti e la scarsa chiarezza nei rapporti fra l’Amministrazione Comunale e la Ippodromi&Città S.p.A” . E’ quanto hanno dichiarato i consiglieri di Forza Italia Enrico Bosi e Marco Stella a proposito degli ippodromi. “Lo sciopero proclamato ieri dal personale dei due ippodromi fiorentini – hanno proseguito Bosi e Stella- segue alle continue denuncie sull’immobilismo del Comune di Firenze che non ha indetto in tempi utili la gara per l’attribuzione della concessione di esercizio ed ha richiesto a tal proposito una proroga di 12 mesi alla società gerente. La quale ha fatto invece sapere che non ha ancora accettato la proposta di proroga in attesa del rinnovo della propria concessione con l’UNIRE e che parteciperà alla gara prevista per la prossima primavera. E intanto i lavoratori assistono con ansia all’evolversi della situazione”. “Allora, ci chiediamo, qual è la verità su quanto sta accadendo? Chi è inadempiente? Una cosa è certa: al nuovo gestore concessionario si chiederanno ingenti investimenti per riammodernare e mettere a norma gli impianti, mentre i lavoratori, nonostante le dubbie rassicurazioni di Ippodromi&Città temono la perdita del posto di lavoro a seguito della ventilata chiusura delle Mulina con la concentrazione di trotto e galoppo al Visarno. Un bel Natale non c’è che dire. Ai lavoratori la nostra solidarietà e i migliori auguri anche di un buon esito della vertenza”. (lb)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati