Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Altro > Tramvia, approvate dalla giunta comunale le varianti...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

20/12/2007
Tramvia, approvate dalla giunta comunale le varianti al Piano regolatore per la linea 2
Cinque varianti al Piano regolatore per la linea 2 della tramvia. La giunta comunale nell’ultima seduta ha approvato, su proposta dell’assessore all’urbanistica Gianni Biagi, la delibera di avvio del procedimento per la variante al Piano regolatore relative ad aree correlate al progetto definitivo revisionato della linea 2 della tramvia. Progetto già illustrato dal vicesindaco Giuseppe Matulli anche in consiglio comunale. Obiettivo della delibera, che adesso passerà all’esame del consiglio comunale, è rendere coerente il progetto al Piano regolatore vigente in cinque aree specifiche (zona stazione Alta velocità, due in via di Novoli, viale Guidoni e in quella dove sorgerà il capolinea nei pressi dell’aeroporto di Peretola) dove dovranno essere attivate anche alcune procedure espropriative. In dettaglio per quanto riguarda la zona della fermata 11, ovvero quella in corrispondenza della stazione dell’Alta velocità, in viale Belfiore e nei pressi di via Zeffirini, il progetto prevede che il tracciato tranviario corra all’interno dell’attuale sede ferroviaria. Il primo tratto andrà a occupare parte dell’edificio mazzoniano sull’incrocio tra viale Belfiore e viale Redi proseguendo sulla sede ferroviaria e termina sulla riva destra del torrente Mugnone, sovrapponendosi dapprima alla sede ferroviaria e andando poi ad occupare alcune particelle di proprietà privata e per questo è necessaria la variante per il cambio di destinazione d’uso. Passando alla zona della fermata 17 (Montegrappa), in via di Novoli nei pressi degli incroci con via Lippi e via Valdinievole, il progetto prevede che lateralmente ai binari della tramvia sia realizzata la viabilità di servizio agli immobili frontisti. E per questo sarà occupata una striscia di terreno di proprietà privata per la quale serve la variante. Stessa situazione sempre nella zona della fermata 17 ma in prossimità dell’incrocio di via Orazio Vecchi. La variante successiva riguarda i distributori di viale Guidoni. Nel progetto iniziale il passaggio della tramvia comportava la chiusura delle stazioni di servizio: adesso, con la realizzazione della fermata Guidoni completamente interrata con parti aperte a “pozzo” non rende più necessaria la dismissione dei distributori che quindi vengono reinseriti nel Piano regolatore. Infine, l’ultima variante riguarda le aree comprese nel Piano di Castello dove sarà realizzato il capolinea fermata 19 (Aeroporto Vespucci). (mf)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati