Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Altro > Bilancio di previsione 2008, chiuso il tavolo di concertazione...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

19/12/2007
Bilancio di previsione 2008, chiuso il tavolo di concertazione fra Amministrazione comunale, sindacati e categorie economiche
Alla vigilia del dibattito in consiglio comunale sul bilancio di previsione 2008 del Comune di Firenze, si è chiuso oggi il tavolo di concertazione con la firma dell'accordo fra Amministrazione comunale e Cgil, Cisl, Uil, Confesercenti, Confcommercio, Cna, Confartigianato, Assindustria. “Anche per il 2008 – si legge nell’accordo sottoscritto dagli assessori Tea Albini e Riccardo Nencini – l’Amministrazione Comunale non determinerà alcun incremento fiscale e tariffario per quanto di sua competenza. Verrà mantenuta anche per il 2008 l’attenzione ad alleggerire il carico della TIA per gli operatori che esercitano attività in zone ove la cantierizzazione per la tramvia ecceda i tempi previsti dai progetti approvati. In corso 2008 ai proprietari di prima casa verrà applicata l’ulteriore detrazione prevista dalla legge finanziaria fino ad un massimo di euro 200”. “La stabilizzazione del bilancio comunale dopo anni di riduzione dei trasferimenti statali – si legge ancora nel verbale – impegnerà l’Amministrazione nel prosieguo del processo di riorganizzazione dell’Ente, procedendo con il metodo della concertazione con la RSU e le Organizzazioni Sindacali territoriali che ha dato in corso 2007 buoni risultati organizzativi ed ha consentito la stabilizzazione nell’arco di dodici mesi di tutti gli aventi diritto, così come previsto dall’accordo aziendale. Nel corso dell’anno l’Amministrazione sarà impegnata al mantenimento quantitativo e qualitativo dei servizi sociali ed educativi a questo fine le parti firmatarie potranno autonomamente richiedere confronti di approfondimento con gli assessorati di riferimento. Nel corso del prossimo autunno le parti torneranno ad incontrarsi per valutare gli effetti della manovra 2008 e per condividere l’assestamento definitivo nonché le priorità per il 2009”. “Le parti – conclude il verbale – vivono inoltre con preoccupazione il contenimento del livello di indebitamento sugli investimenti, cosi come determinata dal patto di stabilità vigente, anche in considerazione che la priorità assegnata alla realizzazione della tramvia assorbe in sé gran parte delle possibilità di investimento per la realizzazione di nuove opere pubbliche. Le parti concordano che qualora si determinasse la possibilità di implementazione delle entrate comunali derivanti da trasferimenti statali finalizzati alle città ad intensità turistica, le parti torneranno a riunirsi per giungere ad una utilizzazione condivisa tenendo presente la volontà dell’Amministrazione comunale di provvedere in parte all’alleggerimento della pressione Tia sulle imprese”.(fd)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati