Ufficio stampa - Palazzo Vecchio - P.za Signoria, 1 - 50122 Firenze - Tel. 055 27681 - Fax 055 276 8282 - Email: ufficiostampa@comune.fi.it

Scorciatoie - Navigazione del Documento

Scorciatoie - Funzionalità

Percorso: Home > Comunicati Stampa > Altro > Approvato dalla giunta il progetto esecutivo per la...
testo piccolotesto mediotesto grandeStampa la pagina RSS Twitter Facebook

28/12/2005
Approvato dalla giunta il progetto esecutivo per la messa in sicurezza di via Pistoiese. In arrivo rotatorie e attraversamenti pedonali protetti
Rendere la strada più sicura in modo da ridurre gli incidenti e al tempo stesso riqualificare la zona con aiuole, nuovi alberi e marciapiedi più larghi. Sono questi gli obiettivi del progetto per la messa in sicurezza e la riqualificazione di via Pistoiese. Il progetto, elaborato dagli uffici della mobilità, è stato approvato nella sua veste esecutiva dalla giunta comunale nell’ultima seduta. “Via Pistoiese è una delle strade cittadine dove si verificano il maggior numero di incidenti tra cui molti gravi” ha spiegato l'assessore alla sicurezza e vivibilità urbana Graziano Cioni. E i dati confermano questa situazione. Dal 1996 al primo semestre di quest'anno in corrispondenza dell'incrocio tra via Pistoiese e via della Sala sono avvenuti 47 incidenti di cui uno mortale; in quello tra via Pistoiese e via Golubovich i sinistri sono stati 42 e all'intersezione con via di San Biagio 40. E l'elenco potrebbe continuare con gli altri incroci. “Questi numeri sono drammatici – ha aggiunto l'assessore Cioni –. Per questo abbiamo deciso di realizzare interventi strutturali che mirano prima di tutto a ridurre la tendenza a premere sull'acceleratore, poi a mettere in sicurezza la strada iniziando dagli incroci con l'istituzione delle rotatorie che, dove sono state realizzate, hanno ridotto fortemente gli incidenti soprattutto quelli più gravi”. Si tratta quindi di un intervento necessario e improrogabile finanziato in parte con fondi propri del Comune e in parte utilizzando fondi inizialmente destinati a una rotatoria di piazza Paolo Uccello, progetto che non sarà realizzato perché sostituito da uno simile previsto all’interno dei lavori della prima linea della tramvia. In tutto sono stati quindi stanziati 539mila euro. In dettaglio il progetto prevede interventi puntuali e mirati lungo la direttrice di penetrazione del traffico veicolare (in tutto 3 chilometri e mezzo). Il principale obiettivo è aumentare le condizioni di sicurezza riducendo la velocità di marcia dei mezzi, eliminando gli incroci pericolosi e impedire il salto di corsia. Tradotto in concreto significa la creazione di rotatorie in corrispondenza degli incroci più pericolosi e la messa in sicurezza degli attraversamenti pedonali. Ma al tempo stesso si procederà alla riqualificazione dello spazio urbano lungo la strada e al miglioramento dei collegamenti con le aree vicine. Gli incroci interessati dai lavori sono stati individuati dalla direzione mobilità sulla base dei dati sull’incidentalità elaborati dalla Polizia Municipale. Per quanto riguarda il tratto di via Pistoiese compreso fra via Baracca e la confluenza con via di Brozzi (in prossimità del sovrappasso dell’autostrada A1) sarà realizzato un attraversamento protetto all’incrocio via Pistoiese/via della Stazione; le rotatorie invece saranno costruite in corrispondenza delle intersezioni di via Pistoiese con via della Cavalla, con via San Biagio a Petriolo e via Sardegna, con via Fra’ Girolamo Golubovich, con via della Sala, via della Nave a Brozzi. Le rotatorie saranno realizzate ogni 500-600 metri e verranno collegate da isole spartitraffico utilizzate sia come isole salvagente per gli attraversamenti pedonali nei tratti prossimi alle rotonde sia per la separazione delle due carreggiate. Inoltre, nei tratti dove non sono presenti immissioni da altre strade, sarà realizzata la separazione dei sensi di marcia tramite la segnaletica orizzontale, ovvero doppia striscia continua e occhi di gatto. Questi ultimi saranno installati anche intorno alle rotatorie, in modo le rotonde siano più visibili soprattutto nelle ore notturne. Grande attenzione è stata dedicata anche agli attraversamenti pedonali che saranno protetti da isole spartitraffico e ben evidenziati con lo sfondo rosso e le strisce bianche. Da sottolineare poi che il progetto prevede anche il rifacimento dell’asfalto, l’aumento dell’illuminazione pubblica in corrispondenza di ogni incrocio interessato dai lavori senza dimenticare poi l’abbattimento delle barriere architettoniche con la realizzazione di piazzole, rampe, smussi tra la carreggiata e i marciapiedi con una particolare attenzione agli attraversamenti pedonali. Infine una parola sulle alberature. Il progetto, già concordato con la direzione ambiente, prevede l’abbattimento di un albero che sorge nell’aiuola all’incrocio tra via Golubovich e via Pistoiese: in sostituzione sarà collocata una nuova pianta all’interno della rotatoria che sorgerà in corrispondenza dell’intersezione. L’assessore Cioni ha poi annunciato che nelle prossime settimane il progetto sarà illustrato nuovamente ai cittadini della zona (sono state già fissate due assemblee) in modo da spiegare gli obiettivi e le modalità dell’intervento e confrontarsi con i residenti sui lavori. (mf)

«Torna alla lista

Agenda

 

Ricerca risultati

Dal giorno :
Al giorno :
Categoria :
Parole nel testo:
 

Ultimi comunicati